Monthly Archives: August 2015

GRANDE ALLEGRA BRONZO MONDIALE !

Grande impresa della nostra Allegra Francalacci che ci “regala” un bronzo al Mondiale Junior di Rio de Janeiro sul doppio femminile, insieme alla compagna Valentina Iseppi. Regalo è una semplificazione, visto il duro lavoro ed il percorso che ha dovuto affrontare. Tralasciando la lunga preparazione in società e quella al raduno con la Squadra nazionale a Piediluco, la regata iridata è iniziata con le batterie eliminatorie per portare i 18 equipaggi concorrenti al titolo finale. Nella batteria si sono scontrate con l’equipaggio romeno campione mondiale uscente, riuscendo ad arrivargli dietro ad appena 4 decimi di secondo (7’17”.70) e assicurandosi il posto diretto in semifinale. Gara nella quale si sono scontrate direttamente con le giganti tedesche, che comunque hanno controllato riuscendo, dopo un duro rush finale con l’Ungheria, a piazzarsi seconde a 3”.96 dalle teutoniche e ottenendo anche il miglior tempo parziale nel terzo quarto di gara. La finale è stata anticipata di un giorno, dalla domenica al sabato, a causa delle previsioni meteo pessime del fine settimana. Dai risultati delle due semifinali si è visto subito che la barca italiana poteva lottare per una medaglia, anche se ogni gara ha la sua storia. Riprendiamo la cronaca della finale dal sito federale: “Allo start parte forte la Germania che prova a scappare via inseguita da vicino dalla Romania mentre le azzurre si piazzano in terza posizione dietro alle battistrada. Ai 500 metri conduce la Germania sulla Romania con le azzurre che vengono sopravanzate dalla Gran Bretagna ma si mantengono a stretto contatto con le britanniche. A metà gara sono sempre le tedesche al comando braccate dalle romene e dalle britanniche, mentre Iseppi e Francalacci cercano in tutti i modi di non perdere contatto dalle posizioni valide per le medaglie. Nel terzo quarto di gara le azzurre piazzano il loro attacco e riescono a superare la Gran Bretagna che però non molla, e la lotta tra le due barche le porta ad avvicinarsi alla Romania, che intanto ha perso contatto dalla Germania. Finale al cardiopalmo con tre barche affiancate che lottano per conquistare la medaglia d’argento: sul traguardo, mentre la Germania va a vincere, la Romania mantiene ancora mezza barca sulle azzurre che comunque si aggiudicano una bellissima medaglia di bronzo davanti alla Gran Bretagna. 1. Germania 7.32.58, 2. Romania 7.38.65, 3. Italia (Valentina Iseppi-SC D’Annunzio, Allegra Francalacci-GS Cavallini) 7.40.00, 4. Gran Bretagna 7.41.70, 5. Australia 7.42.83, 6. Ungheria 7.47.71”. Sempre dalle cronache del giornalista ufficiale al seguito della squadra azzurra la dichiarazione post gara di Allegra: “Volevamo il podio e lo abbiamo cercato anche se inizialmente il campo di gara era ventoso e noi siamo leggere e lo abbiamo risentito, ma sul passo abbiamo dato tutto quello che avevamo e sul finale ho atteso per capire se eravamo arrivate al podio. Sono felicissima perché abbiamo lavorato molto per questa medaglia e ora me la voglio godere anche se non ho praticamente più energie. Voglio dedicarla a tutti gli allenatori della Federazione, al Presidente Abbagnale che ci incoraggia, alla mia famiglia e al mio allenatore Stefano Tognarelli”. Null’altro da aggiungere al momento, se non la grande soddisfazione di aver portato di nuovo il nome della Cavallini e di Calcinaia sulla ribalta sportiva internazionale, di aver contribuito al successo della spedizione azzurra, che si è piazzata seconda nel medagliere dietro alla corazzata tedesca, proprio sul campo di gara dove si svolgeranno le regate olimpiche di Rio 2016. Le foto gentilmente concesse dal sito federale (www.canottaggio.org) parlano da sole. Nelle varie immagini si vede la fatica e la gioia delle due ragazze e la soddisfazione del Presidente federale Giuseppe Abbagnale. Allegra rientrerà da Rio lunedì e, dopo qualche giorno di meritato riposo, riprenderà gli allenamenti in vista di un altro importante obiettivo: i Campionati italiani di Ravenna del prossimo 12-13 settembre, dove lotterà per la conquista del titolo, questa volta in “singolo” e dove dovrà scontrarsi con molte delle compagne dell’avventura mondiale.
Prossimo appuntamento societario ai “Mediterranean Beach Games 2015” di Pescara del 28-31 agosto, dove Serena Cicerchia farà parte dell’equipaggio del “quattro di coppia coastal” che si contenderà il titolo mediterraneo di questa specialità (www.pescara2015.it). Poi anche lei continuerà la preparazione per i Campionati italiani di Ravenna nella specialità “singolo pesi leggeri”.

Foto e immagini gentilmente concesse dalla FIC e visibili sul sito: www.canottaggio.org

ALLEGRA A RIO E SERENA A PESCARA

La squadra nazionale juniores dopo 12 ore di volo è arrivata a Rio de Janeiro per partecipare ai Campionati del Mondo Junior 2015. Anche i colori della Cavallini sono rappresentati in Brasile con Allegra Francalacci che sarà capovoga del “doppio” in coppia con la prodiera Valentina Iseppi della Società D’Annunzio di Gardone Riviera (Bs). Alla manifestazione 54 nazioni dei cinque continenti si contenderanno i 13 titoli mondiali in palio con ben 190 equipaggi in gara.

La particolarità è che le regate si svolgeranno nella Lagoa Rodrigo De Freitas, ai piedi del Corcovado e saranno un test per collaudare il bacino remiero che ospiterà le Olimpiadi di Rio 2016.

Le gare inizieranno il 5 agosto con le batterie eliminatorie per concludersi con le finali di domenica 9 agosto e si potranno seguire in diretta streaming sul sito della Fisa www.worldrowing.com , tenendo conto delle 5 ore di fuso orario con l’Italia. Nella sua specialità Allegra dovrà vedersela con altri 18 equipaggi, provenienti dalle più forti nazioni del remo come: Australia, Cina, Germania, Gran Bretagna, Romania e Sud Africa.

Per la nostra società è già record di partecipazione alla manifestazione iridata, essendo il quinto anno consecutivo. Iniziammo nel 2011 ad Eton, con Sandra Celoni, che in 3 manifestazioni ci ha regalato due bronzi e un 4° posto da capo voga dell’otto con, per arrivare ad Allegra alla sua seconda presenza mondiale.

Altra bella notizia è la convocazione di Serena Cicerchia ai “Mediterranean Beach Games 2015” di Pescara del 28-31 agosto; dovrebbe far parte dell’equipaggio del “quattro di coppia coastal” una imbarcazione da mare, specialità nella quale non ci siamo mai cimentati. In pratica sono i Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia, alla loro prima edizione ed avranno cadenza quadriennale, aperti alle 24 nazioni che si affacciano sul nostro mare e che si sfideranno in 11 discipline marine. La “Sere” si stà allenando in sede e partirà per il raduno preparatorio a Pescara nelle prossime settimane. Maggiori dettagli sul sito del Coni: www.pescara2015.it.


-Foto e immagini gentilmente concesse dalla FIC e visibili sul sito: www.canottaggio.org-