Monthly Archives: July 2020

TRE ATLETI BIANCOCELESTI AL RADUNO FEDERALE

Nonostante la pandemia l’attività è proseguita con successo, ce lo conferma una bella notizia. Sabato 18 luglio si sono svolte le selezioni per l’accesso al Raduno nazionale valutativo per gli Europei Junior 2020, in programma a Belgrado (Serbia) i prossimi 26-27 settembre. I 120 atleti, prescelti dai tecnici federali con dei test al remoergometro (60 maschi e 60 femmine) sono convenuti alla selezione in barca presso il Centro Nazionale di Piediluco dove hanno gareggiato o in “singolo” o in “due senza”, con batterie e finali. Tra i 59 selezionati ci sono anche tre nostri atleti già da tempo in luce a livello nazionale: Giorgia Borriello, Nicolò Bacci ed Emanuele Meliani, nonostante questi ultimi siano di categoria inferiore, laureatisi campioni italiani di fondo nel “doppio” giusto lo scorso gennaio. Grande soddisfazione per la società e soprattutto per l’allenatore Stefano Tognarelli, che li ha cresciuti e seguiti quotidianamente, anche durante la chiusura dell’impianto con l’attività da casa e ha puntato fermamente a questo appuntamento, per poter accedere all’unica gara internazionale indetta dalla Fisa in questo anno particolare. Infatti dopo la cancellazione dei Campionati Mondiali delle varie categorie si svolgeranno solo i Campionati Continentali a partire da settembre. Ora sta ai nostri tre atleti mettersi in luce in questo collegiale per assicurarsi un pass per la manifestazione europea. Sotto la guida e l’occhio esperto dei tecnici federali effettueranno varie prove in barca e a terra fino al prossimo 27 luglio, quando poi saranno stilate le convocazioni ufficiali per la manifestazione. Sicuramente daranno il massimo per non deludere le aspettative di poter indossare la maglia azzurra e onorare questa opportunità unica per questo anno. Forza ragazzi !!

(fotopubblicate  g.c. dalla Federcanottaggio)

RUBATO IL MOTORE MARINO DEL CATAMARANO

Di nuovo una brutta sorpresa mercoledì pomeriggio, quando l’allenatore Tognarelli  ha scoperto che era stato rubato il motore fuoribordo del catamarano, un Honda 20 CV, comperato appena due anni e mezzo fa con vari contributi e offerte di soci, in seguito ad un altro furto. I ladri hanno sicuramente agito nella notte precedente tranciando i cavi della timoneria e tagliando i perni e lucchetti di sicurezza, sicuramente con un flessibile a batteria. E stata sporta denuncia presso il Commissariato di Polizia a Pontedera, ma con poche speranze di ritrovare il motore. Non ci voleva proprio questo spiacevole imprevisto in un momento di particolare difficoltà e dopo l’importante spesa affrontata per il nuovo pavimento della palestra, che ha assorbito le risorse disponibili.